Lampade di sale, come si usano e dove metterle.

Cosa sono le Lampade di Sale?

Le lampade di sale rosa sono vere e proprie lampade con un corpo in salgemma, proveniente dall’Himalaya ed una base di appoggio in legno sulla quale viene posta una lampadina ad incandescenza. Classicamente le lampade di sale hanno delle forme molto varie che dipende dalla loro lavorazione manuale, che le rende tutte diverse. Possono variare anche nella colorazione che può andare dal bianco-rosato al rosa-scuro, con o senza nervature bianche. Questo perché ogni frammento di sale è come natura l’ha creato.

Come agiscono le Lampade di sale?

  • Protezione dall’ elettromagnetismo.

Esse fungono da ionizzatori naturali, contribuiscono a bilanciare il rapporto fra ioni positivi e negativi, purificando l’ambiente e rendendolo più salutare.

  • Effetto cromatico.

La luce emessa dalla lampada, con i suoi toni ambrati e caldi, ha un effetto positivo sulla persona.

Secondo i principi della cromoterapia, il colore arancione ha proprietà benefiche e liberatorie sulle capacità fisiche e mentali, poiché è in grado di indurre serenità, ottimismo e maggior sinergia tra corpo e mente.

  • Effetto deumidificatore.

Potrete verificare direttamente con mano toccando la lampada se questa avrà catturato l’umidità in eccesso presente nell’ambiente perché noterete che sarà più o meno umida sulla superficie in base al grado di umidità dell’ambiente in cui è posta.

Come scegliere la dimensione??

L’efficacia della lampada di sale è direttamente proporzionale alle dimensioni ed al peso della stessa.

Affinché la lampada di sale possa svolgere al meglio la sua funzione e ionizzare l’aria in maniera corretta è necessario considerarne la grandezza in relazione all’ ambiente in cui si collocherà.

Dove posizionare la lampada di sale rosa?

Le lampade di sale rosa possono essere posizionate su un comodino, su un tavolino, per terra o dove più si preferisce. Durante la loro vita tenderanno a catturare l’umidità contenuta nell’ambiente, e questo potrebbe far notare alcune gocce d’acqua sulla sua superficie o sulla sua base. Per questo motivo se la lampada verrà posizionata su una superficie delicata sarà bene proteggerla da questo normalissimo fenomeno.

Con l’uso la lampada di sale rosa diventerà sempre più levigata al tatto.

Delle lampade di sale si raccomanda l’utilizzo quotidiano per circa 5-6 ore al giorno. E’ bene che il sale sia caldo perché possa esplicare la sua funzione. La liberazione di ioni avviene anche parecchio dopo lo spegnimento della lampada, ossia fino al suo completo raffreddamento.